CHI SIAMO

L’idea di un Festival dedicato al Noir è nata ad Andora durante incontri con gli autori partecipanti ad una rassegna letteraria promossa dal Comune di Andora. Christine Enrile, coordinatrice di eventi culturali nazionali ed internazionali e Presidente della C|E Contemporary, ha raccolto l’input di quell’incontro dando vita alla manifestazione che è andata a completare la programmazione di Palazzo Tagliaferro divenuto punto di riferimento per la cultura e l’arte contemporanea italiana ed internazionale grazie alla ricca serie di eventi proposti dal Contemporary Culture Center del piano nobile e dal Museo Mineralogico Luciano Dabroi.

Il Festival letterario dedicato al genere Noir che ha così debuttato ad Andora nel luglio del 2015, organizzato da C|E Contemporary e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Andora. Andrea Pinketts (scrittore, giornalista, drammaturgo e opinionista italiano e conduttore del programma cult “Mistero” in onda su Italia1) è stato il padrino d’eccezione del Festival denominato AG Noir (A come Andora e G come Genius): la rassegna è destinata a diventare uno degli appuntamenti fissi delle estati andoresi. L’Anfiteatro dei Giardini di Palazzo Tagliaferro è la perfetta cornice per ospitare il Festival AG Noir proponendo incontri gli autori, aperitivi noir, iniziative collaterali ed un Concorso Letterario dedicato ad autori, esordienti e non, che ha messo in palio la pubblicazione di una raccolta di racconti noir intitolata MARE NOIR edita da Cordero Editore – quest’anno con introduzione di Andrea Carlo Cappi – registrando un notevole successo di partecipanti sia alla prima edizione che alla seconda.

La seconda edizione del Festival AG Noir, svoltasi lo scorso luglio, con nuovamente protagonista Andrea Pinketts quale mattatore d’eccezione che insieme a Christine Enrile, presidente della C|E Contemporary, e Andrea Carlo Cappi, scrittore, hanno condotto il festival. La seconda edizione del Festival ha visto estendere il suo programma di eventi su tre serate invece che su due come per l’edizione precedente: indice dell’importanza sempre crescente che il Festival AG Noir sta assumendo. L’iniziativa ha proposto un denso programma di performance teatrali, conversazioni con autori e scrittori, proiezioni di film e cortometraggi, incontri con giornalisti, avvocati e criminologi. Il Festival AG Noir 2016 ha ospitato nomi di spicco fra gli invitati: Roberta Bruzzone criminologa e psicologa forense, Alvaro Fiorucci giornalista e caporedattore TGR Umbria, Francesco Maresca avvocato, il regista Aldo Lado, l’antropologo Massimo Centini, il giornalista de La Stampa Massimo Numa per parlare di alcuni dei delitti più noti alla cronaca nera quali il delitto di Perugia e il caso Donato Bilancia. A cornice del Festival, nell’Anfiteatro dei Giardini di Palazzo Tagliaferro, si articola la Fiera del Libro Buona Lett(erat)ura, un incontro dedicato al mondo dell’editoria indipendente e di qualità, che permette agli appassionati della lettura di incontrare da vicino le ultime produzioni e proposte di editori e librai che hanno fatto della cura e della buona qualità la loro filosofia.